Benefici Per La Salute Del Cardamomo

I benefici per la salute del cardamomo includono protezione gastrointestinale, controllo del colesterolo, prevenzione del cancro, sollievo da problemi cardiovascolari e il miglioramento della circolazione del sangue. È utile per la cura delle malattie dentali e delle infezioni del tratto urinario come cistiti, nefriti e gonorrea. Il cardamomo possiede proprietà afrodisiache e viene utilizzato anche come una cura per l’impotenza, la disfunzione erettile e l’eiaculazione precoce.

Il cardamomo è una spezia che ha avuto origine in India, Nepal e Bhutan. Oggi è disponibile nella maggior parte delle zone tropicali in Asia, tra cui India, Cina, Bhutan, Vietnam, Malesia, Corea e Giappone. È considerato come la regina delle spezie ed è una delle spezie più costose, al terzo posto dopo zafferano e vaniglia, rispettivamente al primo e secondo posto.

Si ritiene che la coltivazione del cardamomo abbia avuto inizio nel clima tropicale ed umido dei Ghati occidentali, in India. Dal punto di vista botanico appartiene alla famiglia delle Zingibercease e il suo nome scientifico è Elettaria cardamomum. Ci sono due tipi principali o sottospecie di cardamomo. I loro nomi scientifici sono Elettaria, chiamato cardamomo verde o vero, e Amomum, chiamato cardamomo nero, bianco o rosso.

Il Consiglio delle Spezie indiano riconosce tre varietà di cardamomo: Malabar, Mysore e Vazhukka. C’è un’altra varietà di cardamomo, chiamata Njallani, che è diventata popolare quanto le tre varietà comuni. Questa varietà è stata sviluppata da un piccolo agricoltore di nome Sebastian Joseph nel distretto di Idukki, nel Kerala.

Si trova sotto forma di un piccolo baccello con dei semi neri all’interno. Sia i semi che il baccello conferiscono un piacevole aroma e sapore. Pertanto essi sono usati come agenti aromatizzanti nella cucina indiana. Il suo utilizzo non è limitato a piatti caldi e piccanti; i semi sono anche aggiunti a dolci e bevande come complemento al sapore dolce. Il tè di cardamomo è una bevanda molto popolare in India, alla pari del tè allo zenzero.

In India il cardamomo veniva tradizionalmente considerato un’erba medicinale ed era uno degli ingredienti dell’ayurveda (l’antica scienza medica e stile di vita indiana) e della medicina tradizionale cinese. Si credeva fosse un rimedio per le infezioni di denti e gengive, problemi della gola, congestione polmonare, tubercolosi polmonare, infiammazione delle palpebre, disturbi gastrointestinali, degenerazione dei reni e calcoli alla cistifellea, ed è stato utilizzato anche come antidoto per tossine e veleni.

Cardamom11

Valore Nutrizionale Del Cardamomo

Secondo il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti e il Database Nazionale dei Nutrienti per Riferimento Standard, il cardamomo (100g) contiene energia (300 kcal), carboidrati (68 g), proteine (11 g), fibra alimentare (28 g) ma non contiene colesterolo (0 mg).

Il cardamomo è anche ricco di varie vitamine e micronutrienti. Questi includono niacina, piridossina, riboflavina, tiamina, vitamina A, vitamina C, sodio, potassio, calcio, rame, ferro, manganese, magnesio, fosforo e zinco.

Benefici Per La Salute Del Cardamomo

Il cardamomo è una spezia ideale con numerosi benefici per la salute. Quelli più popolari e ben noti sono elencati di seguito.

Proprietà Anticancerogene: Il cancro, quello del colon-retto in particolare, è una delle principali cause di morte in tutto il mondo. L’aumento del costo della terapia convenzionale del cancro e i suoi effetti collaterali hanno incoraggiato i ricercatori a cercare alternative che siano sostenibili. Gli studi condotti da Sengupta et al. al Chittaranjan National Cancer Institute di Kolkata hanno dimostrato che il cardamomo alimentare ha avuto un risultato positivo nel contrastare il cancro del colon-retto in misura del 48%.

Utile Per La Salute Cardiovascolare: Studi di ricerca condotti presso il Dipartimento di Farmacologia e Farmaceutica presso il College of Pharmacy della King Saud University, in Arabia Saudita, hanno dimostrato che la somministrazione di cardamomo per disturbi cardiovascolari ha generato un battito cardiaco più lento o un ritmo controllato, e il controllo dell’ipertensione.

Controllo Del Colesterolo: I micronutrienti trovati nel cardamomo possono contrastare l’aumento dei lipidi nel corpo. In esperimenti condotti da Dhuley presso la Divisione di Tossicologia Farmacologia della Hindustan Antibiotics Limited a Pune, in India, gli enzimi antiossidanti epatici e cardiaci del cardamomo sono stati somministrati a topi che venivano alimentati con una dieta ricca di grassi. Gli enzimi antiossidanti hanno avuto un’influenza sui livelli di colesterolo e hanno aiutato significativamente nel controllarli.

Antidepressivo: Si ritiene che il cardamomo possieda anche proprietà antidepressive. Il suo olio essenziale è uno dei principali oli usati in aromaterapia. Può essere utilizzato non solo per la depressione, ma anche come cura per varie altre malattie che vanno dai disturbi gastrici alle malattie polmonari.

Trattamento Dei Disturbi Urinari: Nell’ayurveda il cardamomo viene utilizzato come rimedio per le patologie delle vie urinarie e le infezioni come la cistite, la nefrite e la gonorrea.

Protezione Contro Le Malattie Dell’apparato Gastrointestinale: Il cardamomo è stato tradizionalmente impiegato nell’ayurveda, nella medicina cinese e nel sistema Unani come rimedio per i disturbi gastrointestinali. L’estratto metanolico dal cardamomo è il componente che aiuta a controllare i disturbi gastrointestinali come acidità, flatulenza e crampi allo stomaco. Gli studi condotti da Jamal et al. presso il Dipartimento di Chimica, Jamia Hamdard, a Nuova Delhi, in India, hanno concluso che gli oli volatili estratti da cardamomo hanno mostrato effetti positivi sui disturbi gastrointestinali.

Proprietà Antimicrobiche: Per molti millenni si è ritenuto che il cardamomo possedesse proprietà che combattono le infezioni. In termini di scienza moderna, vuol dire che il cardamomo ha proprietà antimicrobiche. Questa teoria è stata testata all’università Van Yüzüncü Yil da AG Aoğlu et al. Gli esperimenti sono stati condotti su estratti volatili del cardamomo. È stato osservato che gli oli di cardamomo erano in grado di inibire la crescita e la diffusione di alcuni dei microbi molto pericolosi che causano regolarmente avvelenamento da cibo.

Proprietà Antispasmodiche: Gli spasmi muscolari affliggono spesso le persone anziane. Essi sono provocati da una brusca contrazione dei muscoli. Quando i muscoli si contraggono, si può verificare un’improvvisa comparsa di dolore. I ricercatori Al-Zuhair et al. presso la King Saud University in Arabia Saudita hanno condotto una ricerca su animali e hanno concluso che il cardamomo può essere usato come una misura di controllo per gli spasmi muscolari.

Malattie Dentali: Il cardamomo è stato utilizzato per molti secoli nell’ayurveda e nella medicina tradizionale cinese per trattare i problemi dentali. Dopo l’invenzione degli antibiotici, si è constatato che questi antibiotici avevano risultati misti, oltre ad effetti collaterali. Alcuni effetti collaterali includevano l’inibizione degli utili batteri probiotici che popolano l’intestino. Al contrario l’uso di spezie è ideale perché esse inibiscono solo i microbi infettivi, non i batteri probiotici. Uno studio condotto da Isao Kubo, Masaki Himejima, e Hisae Muroi presso la Divisione di Entomologia e Parassitologia dell’Università della California ha verificato la presenza di proprietà antimicrobiche nel cardamomo.

Proprietà Antiasmatiche: Il cardamomo può essere utilizzato anche come rimedio per l’asma e altri problemi respiratori. Uno studio ha dimostrato che gli estratti grezzi di cardamomo si sono rivelati abbastanza efficaci da liberare vie aeree bloccate in animali da laboratorio. Essi sono stati anche efficaci nell’indurre il rilassamento dei tessuti tracheali. Questo studio preliminare è stato positivo e legittima ulteriori indagini.

Proprietà Antinfiammatorie: Secondo l’ayurveda, il cardamomo è utile per dolori muscolari e articolari. Recenti evidenze sperimentali suggeriscono che il cardamomo possiede proprietà antinfiammatorie e anticancerogene.

Disintossicazione: I processi metabolici nel nostro corpo rilasciano tossine e radicali liberi che devono essere disattivati ed eliminati per rimanere in buona salute. In caso contrario l’accumularsi di queste tossine può causare diverse malattie, compresi il cancro e l’invecchiamento precoce. Il cardamomo è noto per agire come un agente disintossicante. Sono gli oli essenziali e biochimici presenti nel cardamomo che forniscono effetti disintossicanti. Uno studio condotto da Das et al. ha dimostrato che il cardamomo è efficace contro le cellule tumorali.

Miglioramento Della Circolazione Sanguigna: In terapie tradizionali, come l’aromaterapia, il cardamomo è usato per curare i sintomi di asma e bronchite migliorando la circolazione del sangue ai polmoni. L’olio essenziale estratto dal cardamomo è stato testato in gruppi di individui sotto stress ed è stato rilevato che il cardamomo è efficace nel promuovere la circolazione del sangue nel corpo. La ricerca è stata condotta presso l’Università Nitte a Mangalore, in India.

Utile Per Nausea E Vomito: Tradizionalmente il cardamomo viene utilizzato come rimedio per la nausea. È un tonico efficace e stimolante ed è utile per calmare le sensazioni di nausea e vomito.

Proprietà Afrodisiache: Dal momento che il cardamomo conferisce un sapore dolce, si credeva tradizionalmente che avesse proprietà afrodisiache. Non solo il cardamomo è considerato un afrodisiaco, ma si pensa possa anche curare l’impotenza e l’eiaculazione precoce.

Mal Di Gola: Il cardamomo è un buon rimedio per il mal di gola. Cardamomo e cannella possono essere entrambi bolliti in acqua utilizzata per gargarismi ogni mattina per controllare dolorosi mal di gola.

Singhiozzo: Il singhiozzo può essere molto fastidioso, soprattutto per i bambini. Esistono diversi rimedi nella medicina popolare e uno dei più diffusi è spaventare chi ha il singhiozzo. Questo è un rimedio che tipicamente funziona solo a volte. Tuttavia il cardamomo è un altro rimedio molto efficace. Prendete dei baccelli di cardamomo e lessateli in acqua. Bevendo quest’acqua, ci si può sbarazzare del singhiozzo.

Rinfrescante Per L’alito: I baccelli e i semi del cardamomo possono essere masticati per rinfrescare l’alito. I sapori e gli aromi nel cardamomo sono dovuti alla presenza di olio essenziale. Non c’è da meravigliarsi che l’olio essenziale di cardamomo venga utilizzato come un ingrediente popolare nelle gomme da masticare!

What do you think?

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.
Download our App