I Benefici Per La Salute Del Whiskey

Alcuni dei benefici per la salute del whiskey comprendono le sue capacità di aiutare nella perdita di peso, rallentare l’insorgenza della demenza, migliorare la salute del cuore, prevenire e gestire il diabete, aumentare il colesterolo buono, combattere il cancro, eliminare i coaguli di sangue e rafforzare il sistema immunitario. Generalmente, il whiskey è una delle più sane forme di alcool disponibili.

Quando le persone pensano al whiskey (noto anche come whisky), innumerevoli e diverse immagini vengono in mente. Cowboy bevitori accaniti in vecchi film western che bevono shots prima di risse da bar, speakeasies da Chicago a New York durante l’era del proibizionismo, o semplicemente quel fortissimo odore di whisky mentre riempie la testa e manda brividi lungo la schiena. Le persone tendono ad avere un rapporto di amore-odio con questa particolare forma di alcool, ma se tutti fossero a conoscenza di tutti i benefici per la salute che esso contiene, molte persone cambierebbero probabilmente la loro opinione e ordinerebbero al barista un altro whiskey, liscio.

Per definizione, il whiskey è una bevanda alcolica distillata derivata da un certo tipo di poltiglia di cereale. La qualità, il sapore, il prezzo e il nome del whiskey in questione dipendono da quale tipo di cereale si utilizza per produrlo, tra cui orzo, frumento, segale, mais, grano saraceno, ecc. Diversi tipi di whiskey sono prodotti a partire da diversi chicchi di cereali utilizzando alambicchi o distillatori a colonna. I processi sono molto simili, ma i gusti sono nettamente differenti e diversamente apprezzati in diverse parti del mondo. Infine, anche i metodi di immagazzinamento e l’invecchiamento, solitamente effettuato in botti, determinano la qualità e il sapore del whiskey. Un whiskey di segale invecchiato per 10 anni in una botte di rovere bianco carbonizzata avrà un sapore completamente diverso da un whiskey d’orzo invecchiato per 15 anni in una botte per vino, che alcune distillerie usano. Questo si traduce in una varietà enorme di whiskey in tutto il mondo ed essere un conoscitore di questa particolare disciplina alcolica è fonte di piacevole intossicazione.

whiskeyTuttavia, l’alcool è generalmente considerato come qualcosa di dannoso, che potrebbe potenzialmente danneggiare il fegato, avere un impatto sullo stile di vita e risultare in una serie di spiacevoli conseguenze. Quando è consumato in eccesso, ciò è assolutamente vero. Se però si beve in modo responsabile, il whiskey, proprio come la birra e il vino, può in realtà conferire una serie di benefici per la salute dei suoi bevitori. 2-3 once di whisky al giorno non saranno sufficiente per rendervi ubriachi o avere un impatto negativo sulla vostra salute, ma saranno abbastanza per stimolare beneficamente una serie di funzioni corporee essenziali. Prima di approfondire tutti i benefici salutari del whiskey, esaminiamo i componenti contenuti in questo potente alcolico.

Valori Nutrizionali Del Whiskey

Innanzitutto, il whiskey ha un contenuto estremamente basso di grassi saturi, colesterolo e sodio, e ha anche un contenuto molto basso di carboidrati. Non c’è molto nel whiskey, francamente, se non una grande quantità di alcool, ma in termini di composti organici, il whiskey è ricco di acido ellagico, che è un antiossidante molto potente ed è il responsabile di buona parte dei benefici per la salute del whiskey.

Benefici Per La Salute Del Whiskey

Perdita di peso: Molte persone associano l’elevato consumo di alcool con lo sviluppo di una “pancia da birra” o la perdita di tono muscolare a causa di un eccesso di alcool. Tutto ciò è assolutamente vero. Tuttavia, bere con moderazione non ha necessariamente un impatto sul peso, soprattutto se si beve whiskey. Questo delizioso liquore non ha grasso e molto poco sodio. Contiene effettivamente calorie e carboidrati, ma in forma di alcool, e la piccola quantità in esso contenuta consiste di zuccheri semplici che vengono rapidamente metabolizzati e convertiti in energia dal corpo. Pertanto, invece di fare il pieno di pinte di birra al bar, bevete qualche bicchiere di whiskey liscio, per trascorrere momenti piacevoli e al contempo mantenersi in linea.

Demenza: Degli studi hanno mostrato che il whiskey può essere efficace nell’incrementare le prestazioni cognitive e ridurre la probabilità di sviluppare demenza e il morbo di Alzheimer. Anche se gli studi sono ancora in corso ed esistono controversie riguardo all’alcool come metodo di prevenzione o trattamento, non si può negare che l’acido ellagico è molto potente in termini di lotta contro i radicali liberi all’interno del corpo. Questi radicali liberi sono spesso associati all’interruzione di percorsi neurali e si pensa contribuiscano al lento declino verso la demenza. Il whiskey è in grado di ridurre tale declino mentale e migliorare la nostra qualità della vita, durante l’invecchiamento. È bene ricordare che è utile se consumato con moderazione; troppo alcool uccide le cellule cerebrali e fa l’esatto contrario di proteggere la nostra attività cognitiva.

Salute del cuore: Alcuni di studi hanno mostrato come il whiskey abbia un ruolo importante nel proteggere la salute del cuore. Mentre il nostro corpo invecchia, il nostro sistema diventa più fragile, con conseguente perdita di efficienza del funzionamento dei vari apparati e debolezza del nostro sistema cardiovascolare. Tuttavia, uno studio recente ha rivelato che coloro che consumano regolarmente una quantità moderata di whiskey hanno una probabilità inferiore di circa il 50% di essere colpiti da ictus o attacchi cardiaci, e ciò è una notizia eccezionale per coloro a rischio di problemi cardiovascolari.

Coaguli di sangue: Ancora in relazione alla salute del cuore, il whiskey ha dimostrato di ridurre significativamente la coagulazione del sangue. La coagulazione del sangue è un’importante processo quando ci si ferisce, per interrompere la perdita di sangue, ma internamente, se si formano coaguli di sangue a livello di importanti giunture nei vasi sanguigni o arterie, l’effetto può essere disastroso. L’aterosclerosi, che di solito si verifica a seguito di un significativo accumulo di colesterolo, può combinarsi con coaguli di sangue e generare trombosi, infarti, ictus e morte. Il whiskey è un fluidificante del sangue, perciò riduce notevolmente le possibilità di coagulazione eccessiva. Inoltre aumenta la quantità di colesterolo “buono”, che contrasta gli effetti del colesterolo “cattivo”, proteggendo ulteriormente il cuore.

Prevenzione del cancro: Il cancro è una delle malattie più devastanti e globalmente rilevanti che l’uomo conosca. Siamo costantemente alla ricerca di modi per prevenire e rallentare la malattia. Nuovi schemi e mode anti-cancro nascono continuamente, ma molti di loro sono solo questo, mode popolari con pochissime prove scientifiche a sostegno. Tuttavia, il whiskey ha un altissimo contenuto di acido ellagico, uno dei più potenti composti antiossidanti che possiamo consumare. Un antiossidante è un composto che neutralizza i radicali liberi, i sottoprodotti nocivi del metabolismo cellulare che causano una vasta gamma di patologie, compreso il cancro, le malattie cardiache, il morbo di Alzheimer, e l’invecchiamento precoce. Questo potente antiossidante rende il whiskey una misura preventiva molto efficace contro il cancro.

Rinforzo del sistema immunitario: Alcuni studi hanno sostenuto che il whiskey ha la capacità di amplificare l’efficacia del sistema immunitario. L’alcool ha tradizionalmente un ruolo nel prevenire le malattie e migliorare la funzione del sistema immunitario, ma non esistevano prove concrete. Ora sappiamo che gli antiossidanti e le tracce di vitamine nel whiskey stimolano il sistema immunitario, contribuendo così a combattere i comuni raffreddori, malattie e infezioni. Tutti quei vecchi film in cui si versa whiskey sulle ferite per disinfettarle non sono solo finzione! Si può versare whisky su una ferita fresca per assicurarsi che non venga infettata!

Controllo del diabete: Più di una volta è stato mostrato come il whiskey sia in grado di ridurre le probabilità di ammalarsi di diabete, a volte anche del 30-40%. Una moderata quantità di whiskey può migliorare significativamente la capacità del corpo di regolare i livelli di insulina e di glucosio, riducendo così la possibilità di sviluppare il diabete.

Raccomandazioni di cautela: Nonostante questi benefici per la salute siano meravigliosi, c’è anche un lato pericoloso del bere whiskey. Alcolismo ed esagerazioni nel bere sono molto dannosi per la salute e possono vanificare eventuali effetti benefici che moderate quantità di whisky possono avere. Pertanto, tenete sotto controllo la quantità di alcool che consumate, in particolare se cercate di berne piccole quantità ogni giorno. La vostra tolleranza aumenterà, e potreste sentire il desiderio di continuare a bere fino a sentirsi allegri. Questa progressione è pericolosa e malsana. Consumate piccole o moderate quantità di whiskey per ottenere i risultati migliori e più sani.

What do you think?

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.
Download our App