Benefici Per La Salute Del Miele

Il miele è stato utilizzato da innumerevoli culture di tutto il mondo nel corso degli ultimi 2500 anni. Mentre i numerosi benefici per la salute del miele lo hanno reso un importante elemento delle medicine tradizionali, come i trattamenti ayurvedici, gli scienziati stanno anche conducendo ricerche sui suoi benefici in relazione alla medicina moderna, in particolare nella guarigione delle ferite.

È chiamato Honig in tedesco, Miele in italiano, Shahad in Hindi, Miel in francese e spagnolo, Mel in portoghese, мед in russo, Honing in olandese, e μελι in greco; non vi è quasi alcun posto nel mondo dove il miele non venga ampiamente usato e celebrato come parte della dieta nella culturale locale.

Ma cos’è che rende il miele così popolare? Molto probabilmente è la facilità con cui può essere consumato. Si può mangiare direttamente, metterlo sul pane come una marmellata, mescolarlo con succhi o qualsiasi bevanda al posto dello zucchero, o mescolarlo con acqua calda, succo di lime, cannella e altre erbe per preparare una medicina. È apprezzato da tutti per il suo gusto e i suoi benefici per la salute che lo rendono estremamente utile e versatile.

Benefici Per La Salute Del Miele

I suoi vantaggi includono i seguenti trattamenti, derivati da esperti della medicina sia tradizionale che moderna.

Dolcificante: Può essere utilizzato come sostituto dello zucchero in molti alimenti e bevande. Contiene circa il 69% di glucosio e fruttosio, e ciò gli consente di essere utilizzato come un dolcificante migliore per la salute generale del normale zucchero bianco.

Perdita Di Peso: Anche se ha più calorie rispetto allo zucchero, quando il miele è consumato con acqua calda, aiuta a digerire i grassi immagazzinati nel corpo. Allo stesso modo, il miele con succo di limone o cannella aiuta a ridurre il peso.

Fonte Di Energia: Secondo l’USDA, il miele contiene circa 64 calorie per cucchiaio. Pertanto è utilizzato da molte persone come fonte di energia. D’altra parte un cucchiaio di zucchero contiene circa 15 calorie. Inoltre i carboidrati in esso contenuti possono essere facilmente convertiti in glucosio anche dagli stomaci più sensibili, poiché è molto facile per il corpo digerire questo sostanza pura e naturale.Honey

Migliorare Le Prestazioni Atletiche: Recenti ricerche hanno dimostrato che il miele è un eccellente aiuto per la produzione di energia e aiuta ad incrementare le prestazioni degli atleti. È un ottimo modo per mantenere i livelli di zucchero nel sangue, il recupero muscolare e il ripristino di glicogeno dopo un allenamento, così come per regolare la quantità di insulina nel corpo e la spesa energetica.

Fonte Di Vitamine E Minerali: Contiene una varietà di vitamine e minerali. Il tipo di vitamine e minerali e la loro quantità dipende dal tipo di fiori utilizzati per l’apicoltura. Comunemente, il miele contiene vitamina C, calcio e ferro. Se si controlla il contenuto di vitamine e minerali nel comune zucchero da qualsiasi altra fonte, si vedrà che è insignificante o completamente assente.

Proprietà Antibatterica E Antimicotica: Ha proprietà antibatteriche e antifungine, quindi è spesso usato come un antisettico naturale nelle medicine tradizionali.

Antiossidanti: Contiene nutraceutici, che sono molto efficaci per la rimozione dei radicali liberi dal corpo. Come risultato, l’immunità del corpo è migliorata contro molte patologie, anche quelle potenzialmente mortali come il cancro o le malattie cardiache.

Cura Della Pelle Con Latte E Miele: Latte e miele sono spesso serviti insieme, dal momento che entrambi questi ingredienti aiutano nella formazione di pelle bella e liscia. Il consumo di questa combinazione ogni mattina è una pratica comune in molti Paesi per questo motivo.

Il Miele Nel Trattamento Delle Ferite: Della ricerca significativa è in corso per studiare i suoi benefici nel trattamento delle ferite e il Nursing Standard spiega alcuni dei vantaggi nella gestione delle ferite in un documento. Questi vantaggi sono elencati di seguito:

Il miele possiede proprietà antimicrobiche.

Aiuta a promuovere il debridement (sbrigliamento) autolitico.

Deodora ferite maleodoranti.

Accelera il processo di guarigione stimolando i tessuti delle ferite.

Favorisce l’inizio del processo di guarigione in ferite dormienti.

Aiuta anche nel promuovere la guarigione delle ferite in ambiente umido.

Questi poteri di guarigione non sono sovrastimati. L’Unità di Ricerca sul Miele dell’università di Waikato fornisce dettagli sulla ricerca che è in corso in tutto il mondo sui benefici del miele in medicina. Inoltre la BBC ha riportato, nel luglio del 2006, che i medici presso l’Ospedale di Christie a Didsbury, Manchester, stanno pianificando di utilizzare il miele per una più rapida ripresa dei malati di cancro dopo l’intervento chirurgico. Tale ricerca fornirà prove scientifiche per le cosiddette “credenze” sostenute dagli amanti del miele di tutto il mondo e contribuirà a diffonderne i benefici a più persone.

Ora che conoscete i benefici del miele, come si mangia? Si può mangiare crudo, aggiungerlo ad acqua o diverse bevande e si può anche aggiungere a diverse ricette.

Fattori Che Governano I Benefici Del Miele

I benefici del miele dipendono strettamente dalla sua qualità. Non viene tutto prodotto allo stesso modo, perciò la qualità è variabile e, di conseguenza, i vari tipi non forniscono necessariamente gli stessi benefici.

Sia il prezzo che i benefici per la salute del miele dipendono dalla sua qualità, pertanto è diventato molto importante sia per i produttori che per i consumatori comprendere i vari fattori che influenzano la qualità del miele. Alcuni di questi fattori includono il tipo di fiori utilizzati nella formazione dei favi, il processo di miscelazione, le condizioni di conservazione, la temperatura di riscaldamento e molti altri. Questi fattori sono spiegati in dettaglio di seguito:

Tipo Di Fiori: Secondo il Centro Ricerche sul Miele dell’Università di Waikato, Nuova Zelanda, non vi sono prove sufficienti per trarre conclusioni sulle proprietà del miele, in particolare le proprietà antimicrobiche, in base al tipo di fiori utilizzati per la sua produzione. Tuttavia della ricerca estesa è stata effettuata sulla varietà di melata ottenuta dalle foreste di conifere nelle montagne dell’Europa centrale e la varietà manuka ottenuta in Nuova Zelanda. La prima varietà è risultata avere un’elevata attività microbica, mentre la varietà manuka è risultata avere una elevata attività anti-perossidi.

Miscelazione: Si ritiene che il miele millefiori (che si ottiene da più di un fiore) fornisca più benefici di quello monoflorale. Quindi molte aziende vendono miele miscelato, in quanto offre i benefici derivanti dalla varietà ed è quindi considerato più sano rispetto al non miscelato.

Conservazione: Se conservato per lungo tempo, il miele diventa di colore più scuro. Perde alcune delle sue proprietà e può anche fermentare se il contenuto di acqua è troppo elevato. Pertanto la conservazione prolungata dovrebbe essere evitata, mentre il miele appena raccolto è quasi sempre da preferire.

Riscaldamento: Riscaldare il miele porta a cambiamenti drastici nella sua composizione chimica. Come risultato, il riscaldamento ad alte temperature riduce suoi benefici. Comprensibilmente molte persone preferiscono il miele crudo o biologico crudo. Mentre crudo, per definizione, significa minore elaborazione (e assenza di riscaldamento), il miele biologico è preparato con rigorosi metodi di produzione e norme di trasformazione biologiche, in cui il riscaldamento alle alte temperature non è permesso.

Contenuto Di Acqua: Il miele può anche fermentare. Se il contenuto di acqua è elevato (superiore al 19%), le probabilità fermentazione sono elevate. È possibile misurare il contenuto di acqua utilizzando un rifrattometro. Inoltre se il miele è molto fluido ha un alto contenuto di acqua oppure è stato riscaldato per ostacolare il naturale processo di cristallizzazione, riducendo in tal modo i suoi benefici.

Colore: Il colore è uno strumento molto utile per valutare la qualità. Il miele di colore chiaro è più apprezzato di quello scuro, poiché il primo ha un sapore più delicato. Diventa più scuro a causa di conservazione e riscaldamento.

Filtrazione: La maggior parte dei benefici sono dovuti alla presenza del polline nel miele. Senza il polline, il miele è una soluzione di glucosio-fruttosio, ed è dannoso quanto lo zucchero. Purtroppo le aziende commercializzano il prodotto trasparente come di buona qualità, mentre in realtà il miele ultra-filtrato non ha affatto molti benefici per la salute. Detto ciò, si deve essere molto cauti col consumo di miele ricco di polline. Se soffrite di allergia ai pollini, evitate di consumarlo.

Cos’è Il Miele Biologico?

Alcune persone pensano che tutto il miele disponibile sul mercato sia naturale e ottenuto in natura. Altri ritengono che durante la sua produzione, realizzata in aziende agricole trattate chimicamente, non può venire contaminato da pesticidi nebulizzati sulle colture e le erbacce.

Tuttavia la verità è che anche le api possono essere colpite dal vasto uso di pesticidi nelle aziende agricole trattate chimicamente. Il problema è così grave che il presidente russo, Vladimir Putin, ha avvertito Barack Obama nel maggio 2013 che, se il controllo eccessivo di pesticidi non viene ridotto, potrebbe portare ad una situazione globalmente instabile dato che la popolazione di api in tutto il mondo è sempre più danneggiata. Se i pesticidi possono uccidere le api, come possono non influenzare il miele da loro prodotto? Inoltre la produzione non biologica comporta l’uso estensivo di antibiotici per il controllo delle malattie. Va inoltre sottolineato che finora non vi è alcuna prova “scientifica” che il miele biologico è più sano del non biologico.

Allora perché si dovrebbe mangiare il miele biologico? Beh, molte persone preferiscono essere prudenti. La maggior parte delle nostre decisioni si basano sulle nostre convinzioni e coscienza. Dal momento che la produzione biologica comporta l’adesione a linee guida rigorose, le persone si sentono più sicure quando mangiano il miele biologico rispetto a quando mangiano il non biologico. Qui di seguito sono riportati alcuni dei modi con cui la contaminazione da pesticidi e antibiotici del miele può avvenire:

La Contaminazione Da Pesticidi Nel Miele

Il miele può essere contaminata da pesticidi nebulizzati sulle colture attraverso uno o più dei seguenti modi:

– In alcuni casi, quando le piante ed erbacce contenenti fiori sono state spruzzate con pesticidi, le api vengono avvelenate dai pesticidi.

– A volte il pesticida è spruzzato direttamente sulle api.

– In molti casi le api raccolgono nettare e polline che sono stati contaminati da pesticidi.

– Quando i pesticidi vengono nebulizzati, parte di essi si accumula nell’acqua sopra o vicino alle piante. Quando le api bevono quest’acqua vengono contaminate.

-In alcune occasioni il pesticida viene spruzzato sugli alveari o viene trasportato su di essi dalle piante spruzzate.

Residui Di Antibiotici

Comunemente grandi dosi di antibiotici sono somministrati alle api per aiutare a proteggerle dalle malattie, ma purtroppo anche il miele viene contaminato da questi antibiotici. Nel 2002, in Europa, dei campioni di miele cinese sono stati testati per la presenza di antibiotici. In diversi di essi sono state trovate tracce di antibiotici, il chè ha portato ad un divieto sulle importazioni di miele cinese in Europa. Il divieto è stato poi rimosso nel 2004 a seguito del miglioramento degli standard veterinari cinesi e le importazioni di miele dalla Cina sono ricominciate.

Cosa conduce a questa contaminazione da antibiotici? A differenza della produzione biologica, la produzione di miele convenzionale non include linee guida rigorose sulla quantità e la modalità di trasmissione degli antibiotici alle api. Di conseguenza gli apicoltori hanno piena libertà nell’utilizzo di questi antibiotici. Quando gli agricoltori usano quantità eccessive di antibiotici la possibilità di contaminazione aumenta.

Qual è il problema con i residui di antibiotici trovati nel miele? Gli antibiotici dati alle api sono antibiotici veterinari come il cloramfenicolo, la streptomicina e i sulfamidici. Grandi dosi di cloramfenicolo somministrate agli esseri umani possono causare il cancro e l’anemia aplastica. Analogamente, dosi elevate di streptomicina e sulfamidici sono dannosi per il corpo umano.

Molti Paesi non hanno vietato l’uso di questi farmaci nocivi in apicoltura. L’Unione europea ha vietato tutti e tre, mentre gli Stati Uniti hanno finora vietato solo il cloramfenicolo.

Ulteriori letture:
La BBC ha riportato il divieto di importazione di miele cinese nel 2002.

La BBC ha riportato l’abolizione del divieto di importazione di miele cinese nel 2004.

Practicalaction.org, Utilizzato nella guarigione, Vantaggi antimicrobici

What do you think?

Download our App