I Benefici Per La Salute Dei Fichi D’India

Alcuni dei benefici per la salute del fico d’India includono la sua capacità di abbassare i livelli di colesterolo, migliorare il processo digestivo, ridurre il rischio di diabete, rafforzare il sistema immunitario, stimolare la crescita ossea, rafforzare i vasi sanguigni, prevenire alcuni tipi di cancro, ridurre il rischio di Alzheimer, aiutare con la di perdita di peso ed eliminare l’infiammazione da tutto il corpo.

‘Fico d’India’ è il nome comune del frutto che cresce sulle cime delle foglie del cactus Nopales. Diffuso in tutto il Nord e Sud America, esistono circa 200 specie diverse di Nopales (nome scientifico Opuntia) cactus, ognuna delle quali presenta una qualche forma di fico d’India, anche se non tutte le varietà sono commestibili. La specie più comunemente utilizzata per essere mangiata o per cucinare è il O. ficus-indica, noto anche come Fico Opuntia indiano. La particolarità più interessante di questo frutto è che esso cresce sul bordo delle foglie spinose di questi cactus imponenti, che sono alcuni dei più resistenti cactus di pianura nel mondo, un tratto ereditato anche dai suoi frutti. Questi ultimi sono di forma ovale, e possono variare in colore da giallo e verde chiaro ad arancione, rosa e rosso, a seconda della varietà e della maturazione.

Prima di mangiare un fico d’India è molto importante rimuovere la scorza e sbucciarlo, facendo sì che tutte le spine vengano rimosse. Se non lo sono, le spine possono conficcarsi nella bocca, nelle gengive, o in gola, e ciò può essere molto doloroso. Dopo di che, il frutto può essere impiegato in una varietà di usi: consumato crudo o secco, oppure utilizzato per preparare gelatine, marmellate, caramelle o bevande alcoliche come la vodka.

PricklypearsAd esempio, i nativi americani utilizzavano spesso i fichi d’India per produrre Colonche e alcune varietà di cactus possiedono componenti psicotropi, tra cui la mescalina, il che rendeva i loro frutti utili per preparare l’Ayahuasca. Uno degli usi più popolari di fico d’India è quello di cura per la sbornia ed è stato utilizzato per ridurre il mal di testa associato ad un eccessivo consumo di alcool per centinaia (se non migliaia) di anni.

Anche se tutti i cactus sono tecnicamente nativi delle Americhe, quelli del fico d’india e i loro frutti si sono diffusi in tutto il mondo arrivando in Egitto, Marocco, varie parti d’Europa, Medio Oriente e Grecia. I fichi d’India sono utilizzati come alimento e come trattamento di medicina alternativa, essendo ricchi di nutrienti e di potenziali benefici per la salute. Diamo uno sguardo più da vicino ai componenti salutari unici che sono contenuti nei fichi d’india.

Valori Nutrizionali Dei Fichi D’India

Oltre ad avere nome, aspetto e origini insolite, questo frutto ha anche una composizione molto particolare di nutrienti, tra cui alti livelli di vitamina C, vitamine del gruppo B, magnesio, potassio, calcio, rame e fibra alimentare. In termini di composti organici, i fichi d’India contengono alti livelli di flavonoidi, polifenoli, e betalaine, ognuno dei quali ha un impatto positivo sulla salute umana.

Benefici Per La Salute Dei Fichi D’India

Stimolatore del sistema immunitario: Una singola porzione di fichi d’india contiene più di 1/3 dell’intero fabbisogno giornaliero di vitamina C. Conosciuta anche come acido ascorbico, la vitamina C svolge un ruolo fondamentale nel sistema immunitario, stimolando la produzione di globuli bianchi e agendo come antiossidante in tutto il corpo. Inoltre, la vitamina C è un componente importante di vari processi enzimatici e metabolici, compresa la creazione di tessuto osseo e muscolare.

Costruisce ossa e denti forti: Il calcio è una parte importante della dieta umana, e i fichi d’india ne contengono un livello significativo in ogni porzione. Il calcio è un elemento molto importante per la creazione del tessuto osseo nel corpo; infatti, il 99% del calcio del vostro corpo si trova nelle ossa e nei denti. Garantendo la presenza di una sufficiente quantità calcio nel vostro sistema è possibile evitare vari problemi dentali e disturbi ossei legati all’età come l’osteoporosi.

Digestione salutare: I fichi d’India contengono un livello significativo di fibre alimentari, come la maggior parte di frutta e verdura, per cui questi frutti spinosi possono aiutare a regolare il processo digestivo. La fibra agevola il passaggio del cibo attraverso il sistema digerente, eliminando così la stitichezza, il gonfiore addominale e problemi gastrointestinali più gravi, come il cancro del colon o ulcere gastriche.

Salute del cuore: Esistono una serie di componenti nei fichi d’India che li rendono molto utili per la salute del cuore. Prima di tutto, gli alti livelli di fibra nel frutto possono contribuire a ridurre i livelli di colesterolo “cattivo” nel corpo, mentre i livelli significativi di potassio possono contribuire ad abbassare la pressione sanguigna, rilassando i vasi sanguigni e riducendo lo stress sul sistema cardiovascolare. Infine, le betalaine che si trovano nei fichi d’India sono state direttamente collegate al rafforzamento delle pareti endoteliali dei vasi sanguigni, azione che riduce le possibilità di indebolimento o di danni al sistema. Ridurre il colesterolo, abbassare la pressione sanguigna, e rafforzare i vasi sanguigni può prevenire l’aterosclerosi, le malattie coronariche e l’ictus.

Prevenzione del cancro: Chiunque è alla ricerca di una soluzione o di una cura per il cancro ma, purtroppo, la cosa migliore che possiamo fare è ancora assumere il maggior numero possibile di antiossidanti per combattere gli effetti dei radicali liberi. I fichi d’India contengono alti livelli di flavonoidi, polifenoli e betalaine, che agiscono come composti antiossidanti e neutralizzano i radicali liberi prima che possano causare la mutazione di cellule sane in cellule cancerose. Degli studi hanno mostrato una minore probabilità di ammalarsi di cancro nelle persone che aggiungono regolarmente questi tipi di antiossidanti alla loro dieta.

Potenziale antiossidante: Questi composti antiossidanti hanno altri effetti oltre alla prevenzione del cancro; sono anche in grado di proteggere la salute della pelle, abbassare le probabilità di invecchiamento precoce, migliorare la visione, prevenire la degenerazione maculare e aumentare la forza e la funzionalità del cervello. I radicali liberi sono in parte responsabili dell’ossidazione delle cellule neurali che può portare a demenza e malattia di Alzheimer. I composti polifenolici sono stati collegati a una maggiore attività cognitiva.

Tentativi di dimagrimento: Come tutti i frutti con un alto contenuto di fibra e una grande densità di nutrienti, in combinazione con pochissime calorie e un contenuto di grassi saturi molto limitato, i fichi d’india possono mantenere il corpo in salute senza provocarne un aumento di peso, e la fibra e i carboidrati sfavoriscono l’assunzione di cibo in eccesso!

Infiammazione: Nella medicina tradizionale, il fico d’India veniva schiacciato e applicato localmente su parti del corpo infiammate. Anche quando mangiati, alcuni degli antiossidanti e minerali contenuti dei fichi d’India possono diminuire l’infiammazione, in particolare per disturbi come artrite, gotta, o affaticamento muscolare. Può anche essere applicato localmente per eliminare il rigonfiamento dovuto a punture di insetti, trattamento che è stato usato per centinaia di anni.

What do you think?

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.
Download our App