Benefici Per La Salute Delle Erbe

Per migliorare la salute generale del corpo, le erbe hanno giocato un ruolo importante per decenni; aiutano a velocizzare la guarigione delle ferite, sono integratori alimentari e forniscono una serie di vantaggi. Rafforzano il sistema immunitario, abbassano lo zucchero e il colesterolo nel sangue, hanno proprietà antinfiammatorie e prevengono il morbo di Alzheimer e vari tipi di cancro.

Le erbe eliminano le carenze nutrizionali del vostro corpo e quindi ne ripristinano il corretto funzionamento. Esse risolvono i problemi piuttosto che sopprimerli. Si dice anche che le erbe nutrono ogni parte del corpo con il loro contenuto di vitamine e minerali. In breve, il nostro corpo ha bisogno di determinate sostanze nutritive essenziali per soddisfare le esigenze quotidiane della vita, e le erbe ci forniscono la maggior parte dei componenti necessari per una vita sana.

Le erbe sono normalmente utilizzate come sostanze aromatizzanti per piatti culinari. Oltre a ciò sono ormai parte integrante di varie pratiche mediche nella maggior parte dei Paesi.

Molti estratti di erbe, come quelli derivati da menta, liquirizia, fieno greco, ginkgo e aloe vera sono usati in medicina. I benefici per la salute delle erbe variano a seconda del tipo. Per esempio, il “carciofo” cura diversi tipi di problemi digestivi, mentre il “ginseng americano” è un tonico per la salute e il “rosmarino” promuove la sana funzionalità del cervello. Quasi tutte le erbe hanno qualche vantaggio per la salute e si possono consumare per i loro ampi benefici dopo aver consultato un medico.

Che Cosa Sono Le Erbe?

Le piante che sono apprezzate per il loro profumo, il sapore, proprietà medicinali o altre, sono note come “erba”. Le erbe sono di solito utilizzate negli alimenti, per produrre farmaci, per il controllo dei parassiti e anche per scopi spirituali. Sin dai tempi antichi, i valori culinario e medicinale di diverse erbe sono stati apprezzati in quasi ogni parte del mondo e da molte culture diverse. Le erbe possono essere classificate in innumerevoli categorie a seconda della loro famiglia scientifica e genere, ma in questo articolo si discuterà di due categorie popolari, vale a dire le erbe cinesi e le erbe medicinali.Herbs2

Erbe Cinesi: In Cina gli innumerevoli benefici per la salute delle erbe sono stati esaltati per secoli nella molto rispettata medicina cinese. Addirittura esse venivano considerate, in tempi antichi, il più potente metodo di trattamento e molte persone provenienti da diversi Paesi facevano affidamento unicamente sulle erbe cinesi per curare molte malattie. In quei tempi, le erbe furono spesso associate a miracoli e magia. L’erboristeria cinese risale a migliaia di anni fa, fino a circa il dominio della dinastia Han. Secondo questo sistema, le erbe cinesi possono essere classificate in cinque sapori fondamentali. Le erbe speziate curano efficacemente raffreddori e problemi respiratori, e migliorano la circolazione sanguigna; le erbe dolci migliorano il funzionamento della milza. Queste ultime possono anche alleviare il dolore e aumentare l’immunità naturale del corpo. Le erbe amare aiutano il sistema cardiovascolare, trattando anche stitichezza e asma. Le erbe aspre trattano i disturbi epatici e aiutano nel processo digestivo. Le erbe salate promuovono la salute dei reni. Oltre a queste varietà comuni, alcune erbe blande venivano elogiate per le loro proprietà curative.

Erbe Medicinali: Le erbe medicinali trattavano la maggior parte dei disturbi di salute quando non esistevano complessi strumenti medici e farmaci. Queste erbe fecero meraviglie con i loro succhi, estratti, cortecce, foglie, fiori e talvolta con le piante intere. Sono comunemente conosciute come erbe medicinali e le loro applicazioni vennero tramandate attraverso molte generazioni. Tuttavia, prima di utilizzare una qualsiasi erba a scopo medico, è essenziale conoscere la pianta e la ricerca condotta su di essa. Per esempio la consolida maggiore era utilizzata come un agente antinfiammatorio nel trattamento di contusioni, distorsioni e altre ferite, la quercia marina è una buona fonte di iodio e veniva utilizzata in molti trattamenti per i disturbi della tiroide, l’aloe vera veniva utilizzata per le ustioni minori, la kava trattava depressione e ansia, mentre il cardo mariano trattava una serie di malattie del fegato. Come potete vedere, erbe specifiche hanno diversi meccanismi d’azione e ciò è essenziale da comprendere.

Cosa Sono Le Combinazioni Di Erbe?

Probabilmente conoscerete il termine “combinazioni di erbe”. Si tratta di combinazioni di diverse erbe medicinali che funzionano meglio insieme piuttosto che da sole. Queste combinazioni specifiche sono prodotte considerando i diversi aspetti e le fasi dei bisogni di salute. Sono potenti agenti nutrizionali con le proprietà di diverse erbe mescolate insieme e assicurano velocemente una condizione salutare del corpo, rispetto ad una sola erba utilizzato in un trattamento alla volta. Alcune combinazioni di erbe sono preparate per disturbi specifici come ipertensione, insonnia, pressione arteriosa e gastriti, mentre altre si occupano di benessere generale come produzione di energia, cura della pelle, sana funzionalità del cervello e controllo del peso. Ad esempio, una combinazione di neem e curcuma può combattere molte infezioni della pelle. Le combinazioni di erbe non dovrebbero diventare un’abitudine, ma dovrebbero essere utilizzare solo per il tempo prescritto o fino alla guarigione dello specifico disturbo.

Benefici Per La Salute Delle Erbe

Di seguito sono presentati alcuni benefici generali delle erbe. Questo è solo un elenco indicativo.

Rafforzano Il Sistema Immunitario: Le erbe sono ricche di oli essenziali, antiossidanti, fitosteroli, vitamine e altre sostanze nutrienti che aiutano il corpo a combattere contro le tossine e i germi, e stimolano il sistema immunitario. Infatti le erbe si potrebbero chiamare “medicine’’ in piccole dosi. Alcune di queste erbe immunostimolanti sono sambuco, aglio, zenzero, cipolla, ibisco, cannella e idraste.

Proprietà Antinfiammatorie: Gli oli essenziali presenti in alcune erbe, come la radice di zenzero, hanno ottime proprietà antinfiammatorie. Alcune erbe inibiscono l’enzima ciclossigenasi (COX), che facilita le reazioni infiammatorie nel corpo. Questo è il motivo per cui le erbe sono ottimi rimedi naturali per disturbi di natura infiammatoria come l’osteoartrosi, l’artrite reumatoide e malattie infiammatorie intestinali come la colite ulcerosa.

Riducono I Livelli Di Zucchero E Colesterolo Nel Sangue: Alcune erbe hanno effetti positivi sul pancreas, bilanciando in tal modo i livelli di zucchero nel sangue. È stato riportato che sono stati controllati, tramite erbe, molti casi di diabete di tipo I o di tipo II. Per esempio, gli estratti di fieno greco, mirtillo e pepe di cayenna sono considerati buoni stabilizzatori dello zucchero nel sangue. Erbe come psillio, fieno greco e liquirizia possono portare a una notevole riduzione del colesterolo e dei livelli di pressione sanguigna, prevenendo così vari disturbi coronarici.

Prevengono Il Morbo Di Alzheimer: Molte erbe hanno proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e anti-amiloide. Esse possono prevenire efficacemente il morbo di Alzheimer. In Europa l’erba ginkgo è stata ampiamente utilizzata nel trattamento del morbo di Alzheimer e altre forme di demenza.

Prevengono Il Cancro: Sin dai tempi antichi, in particolare nella medicina cinese, le erbe sono state ampiamente utilizzate nel trattamento dei sintomi del cancro. Inoltre le erbe contribuiscono a lenire gli effetti secondari della chemioterapia. I ricercatori del Memorial Sloan Kettering Cancer Center hanno dimostrato, attraverso una serie di studi, che le cellule cancerose gastriche, epatiche, del colon e della mammella possono essere efficacemente distrutte da molte erbe officinali come oldenlandia, scutellaria, tarassaco e cannuccia di palude. Le erbe purificano il sangue e prevengono le mutazioni cellulari che di solito portano allo sviluppo di cancro. Gli oli volatili derivati da certe erbe hanno un’azione citotossica nei confronti delle cellule cancerose del pancreas, della prostata, dell’endometrio e del colon. Tuttavia la selezione di erbe per curare il cancro dovrebbe essere rigorosamente fatta sotto la supervisione di un medico.

Cura Della Pelle: Per secoli le erbe hanno dimostrato benefici significativi nella naturale cura della pelle. Tra le innumerevoli erbe diffuse in tutto il mondo, alcune erbe comuni come neem, curcuma, aloe vera e basilico sacro assicurano una pelle luminosa e sana. Se si mescolano le polveri di basilico sacro, neem, foglie di menta e un pizzico di curcuma, esse faranno svanire eventuali macchie scure sul viso. L’olio di camomilla, applicato localmente, aiuta a riparare i tessuti della pelle danneggiati. L’olio dell’albero del tè è un ottimo estratto vegetale usato per lavaggi e creme per il viso, in particolare per la pelle grassa, in quanto ha la capacità di controllare la secrezione di olio dai pori. L’aloe vera è ampiamente utilizzato nella produzione di prodotti per la pelle, poiché questa erba dona un tono morbido e giovanile alla pelle. Anche le foglie di basilico sono un ingrediente importante per la cosmesi della pelle, in particolare in India.

Cura Dei Capelli: Come la cura della pelle, anche la cura dei capelli è diventata una pratica diffusa mediante applicazioni a base di erbe. Massaggiare i capelli con olio di jojoba stimola una crescita generosa di capelli. Ci sono molte altre erbe come centella asiatica, equiseto, ginseng ed estratto di calendula che allo stesso modo stimolano la crescita dei capelli. Se si utilizza l’infuso di camomilla freddo come tonico per capelli, esso gli donerà naturalmente un colore biondo. Con l’applicazione di succo di limone è possibile aumentare questo effetto. Il succo o l’olio di aloe vera rigenera le cellule dei capelli, riparando i danni e ammorbidendo il cuoio capelluto con effetto rinfrescante. Il fieno greco aumenta la circolazione del sangue alle radici dei capelli. La bardana deterge i capelli e cura i problemi del cuoio capelluto, come prurito e forfora.

Cure Odontoiatriche: I dentifrici a base di erbe sono ora ampiamente disponibili sul mercato e spesso garantiscono denti e gengive perfetti senza effetti collaterali, dopo un uso prolungato. Alcuni dentifrici sul mercato contengono abrasivi aggressivi, sbiancanti, detergenti o candeggina che a lungo andare possono causare danni ai denti. Perciò optare per metodi a base di erbe è una scelta saggia per la cura naturale dei denti. Esistono numerose erbe che quando utilizzate direttamente su denti e gengive danno risultati meravigliosi e rapidi. Per esempio strofinare foglie di salvia su denti e gengive li pulisce istantaneamente e li rende lisci. Se le macchie dei denti sono un problema per voi, strofinate la fragola alpina sui denti. Anche l’alito cattivo può essere facilmente debellato utilizzando acqua di lavanda, prezzemolo fresco o tè alla menta come un collutorio a base di erbe. Per il mal di denti, l’olio di chiodi di garofano è probabilmente la medicina più efficace e facilmente disponibile. Per una bocca e gengive sane, erbe come fragola alpina, lavanda, timo, salvia, neem, finocchio, prezzemolo, aloe vera e menta sono molto efficaci e ampiamente utilizzate nella produzione di dentifrici a base di erbe, collutori e sbiancanti.

Le erbe hanno diversi benefici complessivi per il corpo– le proprietà curative delle erbe variano, ma di solito la maggior parte di loro sono carminative (curano problemi gastrici), diaforetiche (controllano la ritenzione idrica), lipolitiche (aiutano nella perdita di peso), antispasmodiche, analgesiche (alleviano il dolore), deodoranti, afrodisiache ( aumentano il desiderio sessuale), antisettiche, digestive e stimolanti, se assunte col giusto dosaggio.

Alcune Erbe E I Loro Benefici

Ci sono innumerevoli erbe coltivate in tutto il mondo. Di seguito sono elencate alcune delle erbe più importanti e i loro benefici.

Aloe Vera: L’aloe vera è una pianta senza stelo, o con stelo molto corto, che cresce fino a 80-100 cm di altezza ed espande i germogli delle radici. Le foglie sono spesse, carnose e verdi, con un bordo irregolare. L’aloe vera è una popolare pianta medicinale con componenti curativi che includono mannani, antrachinoni, polisaccaridi e lectine che cresce in climi aridi. Questa erba guarisce efficacemente ferite e ustioni. Inoltre bere il succo di Aloe Vera è fortemente raccomandato per il diabete, infezioni cutanee minori, cisti ed elevati lipidi nel sangue. L’estratto di aloe vera è un importante agente di cura della pelle.

Aneto: Questa erba è una fonte eccellente di niacina, fibra alimentare, zinco, rame e fosforo, e contiene anche una serie di vitamine come la vitamina A, vitamina C, vitamina B6, riboflavina, acido folico, e minerali come ferro, calcio, magnesio, potassio e manganese. L’erba aiuta nel trattare efficacemente i problemi come indigestione, diarrea, insonnia, dissenteria, singhiozzo, disturbi respiratori, disturbi mestruali, il cancro e diversi altri. Questa erba contiene “eugenolo”, un olio volatile che ha potenti poteri antisettici e anestetici. L’aneto aiuta anche nella generazione di latte materno e aumenta il numero di spermatozoi.

Erba Cipollina: L’erba cipollina appartiene alla famiglia della cipolla e rappresenta la più piccola cipolla per dimensione. È ricca di vitamina A, vitamina C, vitamina K e vitamine del gruppo B come tiamina, riboflavina, niacina, acido pantotenico, altri minerali come fosforo, magnesio, acido folico, potassio, calcio, ferro, rame, manganese e zinco, così come fibra alimentare. L’Erba cipollina favorisce una corretta digestione e stimola anche l’appetito. Inoltre aiuta a digerire i cibi grassi, migliora il sistema respiratorio e previene l’obesità da ritenzione di liquidi. Aiuta a sfavorire lo sviluppo del cancro, in particolare il cancro alla prostata. Aiuta ad alleviare i problemi di affaticamento, ha miti proprietà antinfiammatorie e uccide i germi nell’intestino e nel colon.

Basilico Sacro (Tulsi): Le foglie di basilico sacro sono probabilmente una delle più antiche erbe utilizzate per scopi medicinali. Sono ricche di proteine, riboflavina, acido folico, niacina, calcio, magnesio, ferro, potassio, fosforo, rame e zinco. Hanno anche alti livelli di vitamina E, vitamina A, vitamina C, vitamina K e vitamina B6 e fibre alimentari. Le foglie di basilico sacro aiutano nella cura delle febbri (soprattutto dengue e malaria) molto rapidamente. Sin dai tempi antichi, le foglie di tulsi sono state aggiunte a tè, miele o acqua calda per curare raffreddore, tosse, mal di gola e disturbi respiratori. Le foglie di basilico sacro hanno proprietà antinfiammatorie e sono anche efficaci in caso di calcoli renali, malattie cardiovascolari, punture di insetti, infezioni della pelle, problemi dentali e agli occhi. Questa erba ha una speciale reverenza spirituale in India.

Rosmarino: Il rosmarino è una buona fonte di fibra alimentare, vitamina A, vitamina C, acido folico, calcio, ferro e manganese e anche di vitamina B6, magnesio, potassio e rame. Ha numerosi benefici per la salute, come la stimolazione del sistema nervoso, il miglioramento della memoria, l’alleviamento dei dolori muscolari, favorendo anche la digestione ed eliminando problemi circolatori, reumatismi, spasmi, nevralgie, dolori, eczema, ferite e la depressione. Il rosmarino aumenta anche la produzione di urina. Oltre a ciò può essere utilizzato in combinazione con iperico e ginkgo biloba per curare l’infiammazione del cervello. È anche efficace nel trattamento di emicrania e altri tipi di mal di testa. L’olio di rosmarino è utile per una corretta digestione e per la cura di pelle e capelli.

Lavanda: Questa erba è un simbolo di purezza e igiene. La lavanda accelera anche la guarigione, allevia la tensione muscolare e riduce lo stress, migliorando nel contempo i sistemi circolatorio, immunitario e nervoso. L’olio di lavanda è un ottimo antisettico, carminativo (allevia la flatulenza) e spasmolitico (allevia gli spasmi muscolari). Le proprietà medicinali di questa erba includono capacità antinfiammatorie, antifungine e antisettiche. Al giorno d’oggi, molti negozi vendono la fragranza di lavanda per profumi, diffusori, saponi, talco e altri cosmetici.

Menta Piperita: La menta piperita è ricca di fosforo, niacina, potassio, rame, magnesio, manganese, riboflavina, acido folico, calcio, ferro, zinco, ed è una ricca fonte di vitamina A, vitamina C e fibra alimentare. La menta piperita è un buon calmante per lo stomaco, soprattutto se si soffre di problemi digestivi, flatulenza o altri problemi gastrici. Limita la crescita di batteri e funghi, oltre a contribuire ad alleviare le allergie e l’asma. Molti ricercatori dicono che la menta mostra anche effetti positivi per il trattamento del cancro, ma sono necessarie ulteriori ricerche per dimostrarlo. Si attribuisce al succo di menta la capacità di curare la sindrome del colon irritabile, prevenendo la stitichezza e disturbi del colon. Sul mercato è disponibile una grande varietà di prodotti al gusto di menta come dentifrici, succhi, gomme da masticare, spremute, tè freddi, gelati e anche farmaci come lassativi e sciroppi digestivi.

Fieno Greco: I semi di fieno greco sono spesso utilizzati come spezie e le foglie della pianta sono usate come erbe. È ricca di proteine, rame, magnesio, manganese, ferro e fibra alimentare. A parte i semi, anche le altre parti della pianta di fieno greco hanno valore medicinale. L’assunzione di fieno greco bilancia i livelli di colesterolo, tratta il diabete e abbassa lo zucchero nel sangue. I semi di fieno greco contengono abbondante mucillagine, che lenisce l’infiammazione gastrointestinale proteggendo lo stomaco e i rivestimenti intestinali. Questa erba cura le infiammazioni ed è quindi un rimedio casalingo per foruncoli, ascessi, eczemi, ustioni e gotta. Il fieno greco è spesso raccomandato per le donne in gravidanza in quanto aiuta nel parto e nella produzione di latte durante l’allattamento. Tuttavia questa erba ha anche alcuni effetti collaterali relativi a disturbi gastrointestinali, quindi si consiglia di consultare un medico prima di iniziare ad assumerne compresse supplementari. Quantità moderate di erba o semi di fieno greco nella vostra dieta non avranno tali effetti.

Psillio: Lo psillio è anche conosciuto come Ispagula (“Isabgol” in India). Si trova di solito sotto forma di buccia dei semi della Plantago ovata. Ricco di fibra alimentare solubile, lo psillio è l’ingrediente principale di molti lassativi di massa di uso comune. Questa erba di solito aiuta a far fronte ai problemi di stitichezza e ulcere intestinali, pulisce il colon ed aiuta a controllare il colesterolo, il peso e la pressione sanguigna. Tuttavia, se si hanno problemi come il diabete o in caso di gravidanza, consultare un medico prima di assumere psillio.

Pepe Di Cayenna: Il pepe di Cayenna è ricco di niacina, riboflavina, magnesio, ferro, potassio, manganese, vitamina C, vitamina A, vitamina E, vitamina B6, vitamina K e fibra alimentare. È soprattutto conosciuto per le sue proprietà benefiche per il sistema circolatorio. Questa erba aiuta a mantenere il sangue caldo e bilancia le pressioni sanguigne arteriosa e venosa – entrambe essenziali per un sano sistema circolatorio. Aiuta anche ad alleviare allergie e crampi muscolari, contribuendo a migliorare la digestione e la guarigione delle ferite in modo efficace. Funziona efficacemente anche per la riduzione del peso, perciò molti dietologi consigliano il pepe di cayenna per un corpo sano e slanciato.

Guggul: Il guggul è una pianta ampiamente utilizzata come erba medicinale. Essa aiuta nella gestione del peso, allevia il dolore di artrite e dolori mestruali, migliora la circolazione, abbassa il colesterolo e allevia i problemi della pelle. Aumenta anche il numero dei globuli bianchi e protegge contro disturbi comuni, come il raffreddore, e infezioni della pelle, dei denti e degli occhi.

Bacca Di Biancospino: La bacca di biancospino è un vegetale molto prezioso per il cuore e il sistema cardiovascolare. Può dilatare le arterie coronariche e aumentare i livelli di sangue e ossigeno che attraversano il cuore. Questa erba dilata anche i vasi sanguigni di tutto il corpo in modo che la circolazione sanguigna non eserciti troppa pressione sul cuore. Ha proprietà antiossidanti e limita perciò le possibilità di aterosclerosi e cancro. Regola la pressione sanguigna, tratta l’angina e corregge l’aritmia (battito cardiaco irregolare). Tuttavia dosi eccessive di biancospino possono avere effetti collaterali, quindi è meglio consultare un medico prima di iniziare con questo trattamento.

Ginkgo: Questa pianta è derivata dalle più antiche specie viventi di piante, note come ginkgo biloba. Il ginkgo ha immensi benefici per la salute grazie al suo ricco contenuto di vitamina C e niacina. Aiuta a migliorare la memoria e la chiarezza mentale, motivo per cui questa pianta è un ingrediente comune nella maggior parte dei tonici per il cervello. È comunemente usato per trattare il morbo di Alzheimer nei pazienti anziani. Ha anche dimostrato effetti positivi nel trattamento di tinnito, vertigini e altri disturbi circolatori. Il ginkgo è utile nella lotta contro lo stress e la cattiva alimentazione, che possono portare a malattie cardiovascolari, danni cerebrali, disturbi dell’udito e altri disturbi. Riduce ansia e tensione, e combatte le reazioni allergiche. Il ginkgo biloba è un’ottima medicina naturale per il colesterolo, il diabete, le emorroidi e l’asma.

Pungitopo (Rusco): Le radici e gli steli di pungitopo sono specificamente usati per medicine vegetali. Esso migliora la circolazione, allevia la stitichezza, aumenta il flusso di sangue a parti importanti del corpo come il cervello e gli arti, e cura le emorroidi. Il rusco lenisce anche il dolore di reumatismi e artrite, gonfiore, crampi e altri sintomi legati all’insufficienza venosa cronica. Questa erba è anche usata come blando diuretico e lassativo.

Ciliegia D’inverno (Ashwagandha): La ciliegia d’inverno è una pianta ben nota che viene comunemente usata come diuretico, afrodisiaco, sedativo, tonico rivitalizzante, agente antinfiammatorio e immunostimolante. Aiuta a ridurre il gonfiore e a mantenere la riserva di sangue nel corpo. Inoltre aiuta nel corretto funzionamento del sistema nervoso. Migliora la concentrazione, le capacità sessuali e le condizioni asmatiche.

Bacopa Monnieri (Brahmi): Come il basilico sacro, anche la bacopa è un’antica erba utilizzata in medicinali, in particolare in Asia. Questa erba medicinale è ampiamente utilizzata come tonico mentale, rivitalizzante per il corpo, stimolante per la memoria e tonico nervoso. È soprattutto nota per la sua capacità di migliorare la memoria e aiuta anche a far fronte agli effetti negativi dello stress. La bacopa è un ottimo rimedio casalingo per una serie di problemi della pelle come psoriasi, eczema, ascessi e ulcere. È utile per crescita di pelle, capelli e unghie. Il brahmi riduce notevolmente l’ossidazione dei grassi nel sangue, riducendo così le possibilità di malattie cardiovascolari.

Ci sono molte altre erbe nel mondo e ognuna di loro ha vantaggi speciali per la salute. Erbe come azadirachta indica (neem), boswellia serrata (shallaki), shilajit, iperico, terminalia, triphala, erba di grano sono solo alcune tra quelle che si stanno scoprendo, studiando e aggiungendo alla vasta galleria di erbe che crescono in diverse parti del mondo. L’utilizzo di alcune erbe è vietato/limitato in alcuni Paesi, perciò consultate il vostro specialista locale della salute prima dell’uso

Popular Erbe e spezie